Cabro Tradition and Innovation
Template is empty or CmsDataItem is empty Template is empty or CmsDataItem is empty
Directions
Ignora collegamenti di navigazioneAzienda | I Soci

I Soci Nanesa

L’azienda integra le forti competenze industriali, manageriali, tecniche e scientifiche dei soci e delle realtà societarie ad essi collegate.

Cabro S.p.A., che detiene le quote di maggioranza, inizia la sua attività nel 1987 con il recupero e la raffinazione dei metalli preziosi Au, Ag, Pt, Pd, Rh, Ru da cascami, liquidi, verghe, catalizzatori, bagni, soluzioni e residui solidi, utilizzando know-how e macchinari personalizzati.


Scelte adeguate hanno permesso di penetrare rapidamente nel mercato e di espandere la propria attività, così che Cabro si è caratterizzata con la produzione di composti a base di metalli preziosi per l’oreficeria, la galvanica e l’industria farmaceutica e di inchiostri a base di oro per la decorazione della ceramica e del vetro.


Tutti gli stabilimenti Cabro sono provvisti di impianti moderni e sofisticati, a norma di legge nel rispetto della sicurezza degli addetti e dell’ambiente; proprio all’ambiente viene dedicata la massima attenzione, con continui investimenti atti a ridurre le emissioni inquinanti, il risparmio energetico e la ricerca di prodotti impiegabili nell’ambito delle energie alternative. Inoltre sono dotati di laboratori di controllo analitico, in grado di monitorare tutte le fasi produttive e certificare il prodotto finale avvalendosi delle strumentazioni più avanzate: Spettrometro ad assorbimento atomico, Spettrometro ad emissione al plasma, Spettrometro a raggi X, Spettrofotometro UV, Cromatografo Ionico, Titolatore potenziometrico.


Un qualificato reparto di Ricerca & Sviluppo, oggi ampliato e rinnovato, si occupa di studiare, progettare e modificare i propri prodotti per essere sempre al passo con i tempi e seguire le richieste del mercato. Nel laboratorio R&S operano 7 persone che si occupano non solo di ottimizzare i prodotti già realizzati, ma anche di avviar nuove sperimentazioni in particolare sui materiali nanocompositi. Obiettivo principale dell’azienda è quello di fornire prodotti all’avanguardia, qualitativamente elevati; ciò comporta la scelta di tecnologie innovative che consentano di rispondere al meglio alle esigenze di un mercato sempre più attento e reattivo.


Jaber Innovation S.r.l. e i suoi soci (Ing. Francesco Bertocchi e Dott. Giuseppe Iannaccone), si propongono come operatori qualificati in attività di Ricerca Industriale e Trasferimento Tecnologico, fungendo da anello di collegamento fra il mondo scientifico, spin-off universitari e/o piccole medie imprese con elevato contenuto tecnologico ed imprese industriali di maggiori dimensioni che necessitano di pianificare innovazioni di prodotto e/o processo ed intendono investire in iniziative ad alta tecnologia.

Jaber Innovation incentra la propria attività anche nell’assistenza e nel coordinamento alla realizzazione di attività di Ricerca e Sviluppo in vari settori (materiali avanzati, nanocompositi e altri), propedeutiche alla brevettazione e all’industrializzazione.


Nel corso degli ultimi anni Jaber ha avviato molteplici rapporti con alcuni dei maggiori Organismi pubblici di Ricerca quali CNR, Università Federico II di Napoli, Università di Tor Vergata, ENEA, CRdC Tecnologie, Università di Firenze, al fine di valorizzarne il know-how in settori industriali specifici.

Jaber ha inoltre acquisito una partecipazione di maggioranza nello spin-off del CNR Punto Quantico S.r.l., società che svolge qualificata attività di Ricerca nel settore dei nanomateriali e materiali compositi, in particolare nanomateriali a base metalli nobili e nanomateriali a base grafene.


L‘apporto di Jaber all’iniziativa è fondamentale in particolare per quanto concerne la possibilità di sviluppare nuovi prodotti basati sulle nanotecnologie e di sperimentarne varie applicazioni in differenti settori industriali ampliando in breve tempo le potenzialità commerciali dell’azienda.


L’Ing. Giacomo Giannini (Responsabile Ricerca e Sviluppo dell’azienda) ha maturato una serie di esperienze sulla ricerca di nuovi materiali e sulle tecnologie impiantistiche per la loro realizzazione. Nato ad Arezzo nel 1977 si è laureato a pieni voti in Ingegneria Meccanica conseguita presso l’Università degli Studi di Firenze.

L’apporto dell’Ing. Giannini è di sicuro valore aggiunto per l’azienda per il suo contributo scientifico nella ricerca di nuovi prodotti e dei relativi processi, nonché per la sua esperienza nel tradurre nuovi processi in impianti industriali altamente performanti.


Il Dott. Enrico Sandri (Amministratore Delegato) è stato per una decina di anni Amministratore Delegato di Pemco Euroinks S.r.l., società che ha lasciato oltre 4 anni fa.

Il Dott. Sandri ha quindi una profonda conoscenza dell'azienda e del mercato ove Nanesa opera.

A questo il Dott. Sandri assomma esperienze dirigenziali in iniziative industriali pregresse e la competenza tecnica necessaria (Laurea in Chimica) per poter dare a Nanesa un grande contributo per un avviamento in tempi rapidi, riportando alla società quote di mercato rilevanti nel settore di riferimento.